Hai un mese per acquistare un PC Windows 7 (o 8.1)

È tempo di inchinarsi all'inevitabile: gli OEM di PC cesseranno di vendere macchine precaricate con Windows 7 e Windows 8.1 alla fine di questo mese. Gli unici PC in vendita dopo saranno l'inventario rimanente e, una volta spariti, sarà un mondo tutto Windows 10.

Microsoft lo fa con tutti i sistemi operativi e dato che Windows 7 ha ormai 7 anni, era certamente l'ora. Aveva abbandonato la sua fine vita di due anni dopo il disastro di Windows 8, proprio come ha dovuto estendere Windows XP dopo Vista.

Gli utenti aziendali avranno comunque la possibilità di eseguire il downgrade del computer Windows 10 a Windows 7, ovviamente, e Microsoft si impegna a supportare Windows 7 fino al 2020. Sono necessari supporti di installazione per Windows 7 e sarà necessario attivare il sistema manualmente, ma probabilmente lo sapevi già.

I clienti aziendali con contratti multilicenza hanno anche il diritto di installare Windows 7 sui loro nuovi computer. Questo non cambia. I costruttori di sistemi non avranno più CD OEM per le nuove installazioni, ma l'inventario dovrebbe durare un po '. 

È difficile credere che siano passati sette anni da quando Windows 7 è arrivato sul mercato. Ricordo di aver usato la beta per quasi tutto il 2009 ed è stato solido. È un peccato che Microsoft abbia rovinato tutto lo slancio e la buona volontà con Windows 8. Per quanto riguarda Windows 10, non lo uso per motivi di compatibilità, non per motivi di spyware che molte persone citano. Forse tra un altro anno tutti i bug saranno risolti.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.