Utenti Xiaomi per testare Windows 10 prima del lancio estivo

Windows 10 arriverà questa estate e Microsoft sta toccando un partner improbabile per aiutarlo a testarlo: il produttore cinese di telefoni Android Xiaomi.

Per arricchire il prossimo sistema operativo, Microsoft sta invitando un gruppo selezionato di utenti Xiaomi a scaricare l'anteprima tecnica di Windows 10 sul proprio telefono e offrire feedback.

È un legame sorprendente, dato che Xiaomi ha avuto un enorme successo nell'uso di Android per vendere i suoi telefoni. L'anno scorso è diventato il principale fornitore di smartphone in Cina e l'azienda ha l'ambizione di espandersi a livello globale.

Non è chiaro se questo significhi che Xiaomi esplorerà utilizzando il nuovo sistema operativo di Microsoft. In una e-mail, Xiaomi ha affermato che il test di Windows 10 è stato un "programma sperimentale interamente guidato da Microsoft". Il programma sarà limitato agli "utenti esperti" del suo telefono di punta, il Mi 4.

Microsoft ha fatto l'annuncio mercoledì, durante un evento a Shenzhen, in Cina, un hub di produzione in cui la società sta cercando di ottenere il supporto del settore per Windows 10.

Il sistema operativo, progettato per funzionare su dispositivi tra cui PC, telefoni e tablet, arriverà in 190 paesi e 111 lingue questa estate, ha affermato Microsoft, senza fornire una data precisa.

Gli annunci di Microsoft durante l'evento erano in gran parte focalizzati sulla Cina e sembravano mirati a garantire che gli utenti locali eseguissero l'aggiornamento a Windows 10 una volta lanciato.

A gennaio, Microsoft ha affermato che Windows 10 sarebbe un aggiornamento gratuito per gli utenti che già eseguono Windows 7, Windows 8.1 e Windows Phone 8.1. nel primo anno è stato rilasciato.

Per aiutare a implementare il sistema operativo in Cina, Microsoft ha stretto partnership con il produttore di PC Lenovo e le società Internet nazionali Tencent e Qihoo 360, che forniranno servizi di aggiornamento.

Ciò potrebbe contribuire ad accelerare l'adozione. Ma Microsoft si è spesso trovata a combattere una dura battaglia per eliminare la pirateria informatica in Cina. Allo stesso tempo, molti PC nel paese continuano a utilizzare Windows XP, una versione molto più vecchia del sistema operativo.

Microsoft affronta anche le sfide poste dal dominio di Android nel Paese, trainato principalmente dalla vendita di telefoni a basso costo. Il software MIUI di Xiaomi, è una versione personalizzata del sistema operativo che l'azienda aggiorna settimanalmente dal feedback degli utenti.

Ma se Microsoft è in grado di convincere Xiaomi a costruire dispositivi Windows, rappresenterebbe una grande vittoria per il gigante del software statunitense. Xiaomi è uno dei marchi più caldi in Cina ed è stato spesso paragonato ad Apple a causa della sua fedele base di fan.

A livello globale, Windows Phone ha faticato a decollare nel bel mezzo di una competizione accesa con Android e iOS di Apple. Il sistema operativo aveva una quota di mercato del 2,8% nel quarto trimestre dell'anno scorso, secondo la società di ricerca IDC.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.