YouTube Kids non ha campi minati per i genitori, afferma il gruppo

Google afferma che la sua nuova app YouTube per bambini è il suo primo prodotto "costruito da zero pensando ai più piccoli", e sembra aver preso delle precauzioni per non accendere una furia sacrificando la privacy dei bambini per i suoi interessi commerciali.

YouTube Kids è stato rilasciato lunedì negli Stati Uniti nel Google Play Store e nell'App Store di Apple. Ha funzionalità di tutela della privacy, ma mostra anche annunci, che Google afferma che saranno "adatti alle famiglie".

Sono vietate le pubblicità in quasi una dozzina di categorie, tra cui bellezza e fitness, cibo e bevande e politica, afferma Google. E dice che gli annunci non raccoglieranno dati su coloro che li visualizzano o interagiscono con loro, né li tracciano altrove sul web.

L'app è focalizzata sui contenuti che Google ritiene essere la migliore per i ragazzi, organizzati in quattro categorie: spettacoli, musica, apprendimento ed "esplorazione". Lunedì c'erano clip da Sesame Street, Thomas the Tank Engine, PBS e un canale "Baby Mozart" con versioni carine della musica del compositore.

Alcuni osservatori hanno affermato che Google sta gestendo bene gli aspetti della privacy.

"Senza alcun modo per registrare informazioni personali o anche per caricare direttamente i video e con solo pubblicità per bambini, YouTube Kids dovrebbe fornire un'esperienza sicura per la privacy dei bambini", ha affermato Jules Polonetsky, direttore esecutivo e copresidente del futuro per Forum sulla privacy, un think tank con sede a Washington, DC.

YouTube Kids raccoglie solo identificatori anonimi per supportare operazioni interne come la prevenzione di spam e abusi e il limite di frequenza degli annunci, afferma Google nella sua documentazione.

L'app non raccoglie, utilizza o divulga informazioni personali connesse a un account Google, afferma. È quindi conforme alla Legge sulla protezione della privacy online (COPPA) per bambini, afferma Google, che disciplina il modo in cui le società Web possono estrarre le informazioni personali dei minori di 13 anni.

Common Sense Media, un'organizzazione no profit che valuta vari media per bambini, famiglie e scuole, ha dato all'app una buona recensione. In esso, il gruppo ha affermato che "non ci sono campi minati reali per i genitori di cui preoccuparsi".

Tuttavia, non tutti sono rimasti colpiti.

"Questo è un altro modo di fare pubblicità ai bambini", ha dichiarato Josh Golin, direttore associato della Campagna per un'infanzia senza pubblicità, che sostiene la protezione dei bambini dal marketing dannoso o ingannevole. Ha detto che ha delle preoccupazioni su come saranno presentate le pubblicità nell'app.

In particolare, è preoccupato per le pubblicità che mostrano gli stessi personaggi che un bambino ha appena visto in un video. Questa forma di pubblicità, nota come vendita di host, è illegale in televisione ma non online, ha detto Golin, e lo stile rende difficile per i bambini distinguere tra pubblicità e intrattenimento.

L'app include funzionalità di filtro dei contenuti. La ricerca può essere disattivata in modo che siano disponibili solo i video preselezionati. Attivato, filtrerà le ricerche nel tentativo di bloccare risultati che potrebbero essere inappropriati. La ricerca di "sesso", ad esempio, produce il messaggio "Prova a cercare qualcos'altro".

La ricerca di "pistole" ha prodotto alcuni risultati, ma solo i video di Minecraft che coinvolgono pistole e tutorial per suonare canzoni con "pistola" nel titolo.

YouTube Kids mostra che Google sta spingendo per espandere l'uso dei suoi servizi tra un pubblico più giovane. La società prevede di lanciarne presto una versione per i tablet Kurio e Nabi per bambini. Il concorrente di Google Twitter, nel frattempo, ha recentemente lanciato una versione per bambini del suo servizio di video mobile Vine.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.