ZTE attacca il mercato telefonico prepagato degli Stati Uniti con un phablet da 6 pollici

ZTE vede grandi promesse nel mercato dei telefoni prepagati negli Stati Uniti e sta rilasciando uno smartphone da 6 pollici con specifiche di fascia alta, il tutto per US $ 200 se acquistato senza contratto.

L'ultimo portatile della compagnia ha un morso di un nome, ma il Grand Max X Plus arriverà su Cricket Wireless venerdì come telefono prepagato, ZTE ha annunciato lunedì.

Il telefono ha un display ad alta definizione da 6 pollici, connettività 4G LTE, una fotocamera frontale da 5 megapixel e una batteria da 3200 mAh che durerà un'intera giornata, secondo la società.

Sebbene non tutti i consumatori statunitensi possano avere familiarità con ZTE, il business degli smartphone dell'azienda cinese è cresciuto costantemente nel paese.

Nel 2014, le spedizioni di cellulari ZTE verso il mercato statunitense sono aumentate del 40% su base annua, ha dichiarato lunedì Lixin Cheng, vice presidente senior dell'azienda. "Ora abbiamo 20 milioni di utenti attivi che utilizzano dispositivi ZTE negli Stati Uniti", ha aggiunto.

ZTE attribuisce il suo successo all'offerta di smartphone premium a prezzi convenienti. E sempre più consumatori statunitensi vogliono acquistare telefoni prepagati, invece di stipulare lunghi contratti con i gestori di telefonia mobile, hanno affermato i dirigenti dell'azienda.

Come parte della sua recente crescita, ZTE è diventato il secondo più grande fornitore di telefoni prepagati negli Stati Uniti, con una quota di mercato del 19,4, secondo Cheng.

Molti telefoni prepagati offerti negli Stati Uniti, tuttavia, tendono ad avere specifiche tecniche più vecchie rispetto ai telefoni a contratto offerti dai vettori locali, ha affermato Jeff Yee, vice presidente di ZTE USA.

"Oggi gli smartphone premium hanno meravigliose capacità, ma ancora una volta è per gli utenti postpagati", ha affermato. "Gli utenti prepagati guarderanno meravigliati il ​​suo amico e le cose che lui o lei può fare su quel telefono."

ZTE vuole cambiare questa tendenza con il suo Grand Max X Plus, che l'azienda ritiene possa soddisfare le esigenze dei clienti statunitensi che acquistano telefoni prepagati. "Loro (i clienti) ci hanno detto che vogliamo un telefono come tutti gli altri", ha aggiunto Yee.

La società ha rifiutato di dare accesso al telefono lunedì, ma il dispositivo sarà in mostra allo spettacolo CES internazionale, che inizia martedì.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.