I telefoni Xiaomi sono ancora caldi in Cina, ma Apple sta recuperando terreno

Xiaomi ha guidato il mercato cinese degli smartphone come il suo principale fornitore per il terzo trimestre consecutivo. Ma Apple si sta avvicinando, grazie alla domanda per il suo iPhone 6 e iPhone 6 Plus, e potrebbe addirittura superare Xiaomi quest'anno.

Nel primo trimestre di quest'anno, Xiaomi ha rivendicato una quota del 13 percento, mentre Apple ha guadagnato il 12 percento, secondo quanto riportato dalla società di ricerca Strategy Analytics. Nel primo trimestre dello scorso anno, la quota di Apple era dell'8 percento rispetto all'11 percento di Xiaomi.

Xiaomi, un produttore di telefoni Android economici, sta cavalcando il successo dei suoi modelli Redmi, che possono iniziare a 599 yuan (US $ 98) se acquistati senza sussidi agli operatori.

Ma le spedizioni di smartphone dell'azienda sono in calo negli ultimi due trimestri, ha affermato Strategy Analytics. Apple, d'altra parte, ha assistito a vendite in forte espansione. Nel trimestre, Apple ha spedito 13,5 milioni di smartphone nel Paese, rispetto a 7,8 milioni di unità di un anno fa.

La domanda di iPhone è così elevata che Apple potrebbe diventare il più grande fornitore di smartphone in Cina entro la fine dell'anno, ha aggiunto Strategy Analytics. L'iPhone 6 di Apple parte da 5288 yuan, rendendolo più costoso dei telefoni Xiaomi.

I consumatori cinesi hanno affermato che le dimensioni dello schermo più grande dell'iPhone 6 e il famoso marchio Apple sono i motivi per cui i clienti si affollano per acquistare i dispositivi.

Per quanto riguarda Samsung Electronics, la quota di mercato dell'azienda sudcoreana continua a diminuire. Si è classificata come il quarto fornitore più grande della Cina nel trimestre, con una quota di mercato del 10%, ha affermato Linda Sui, analista della società di ricerca.

Questa è la prima volta dalla fine del 2011, quando la società è stata classificata al quarto posto in Cina, ha aggiunto. Samsung una volta era stato il principale fornitore di smartphone in Cina, ma ha dovuto affrontare una forte concorrenza da parte di Apple e dei distributori di telefoni domestici come Xiaomi, offrendo smartphone a basso costo ma ricchi di funzionalità.

Samsung, tuttavia, ha recentemente lanciato i suoi ultimi telefoni di punta, il Galaxy S6 e il Galaxy S6 Edge, che dovrebbero catapultare la società nelle prime 3 classifiche, Sui ha aggiunto.

Il terzo posto era Huawei, che aveva anche una quota del 10 percento. Ha raggiunto questo obiettivo, vendendo più telefoni online e migliorando il design del prodotto, ha affermato Strategy Analytics.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.