Preoccupati per gli hack, i senatori vogliono informazioni sul telefono personale di Trump

Due senatori hanno scritto al Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti in merito alle notizie secondo cui il presidente Donald Trump potrebbe ancora utilizzare un vecchio telefono Android non protetto, incluso per comunicare tramite il suo account Twitter.

"Sebbene sia importante che il Presidente abbia la capacità di comunicare elettronicamente, è altrettanto importante che lo faccia in modo sicuro e che garantisca la conservazione dei documenti presidenziali", Tom Carper, un democratico del Delaware e Claire McCaskill, un democratico del Missouri, ha scritto nella lettera, che è stata resa pubblica lunedì.

I senatori sono membri del Comitato del Senato per la sicurezza interna e gli affari governativi.

L'uso di Trump di uno smartphone Android che potrebbe non essere sicuro è stato sollevato il mese scorso in un rapporto del New York Times.

I senatori sono preoccupati che il telefono possa essere vulnerabile agli hacker che potrebbero accedere alle informazioni sensibili attivando "funzionalità di registrazione audio e videocamera, nonché strumenti di sorveglianza coinvolgenti che consentono la localizzazione e altre funzionalità di tracciamento delle informazioni". Alcuni esperti hanno sollevato preoccupazioni sull'uso da parte del presidente di un telefono non protetto.

Le vulnerabilità sono tra i motivi per cui le agenzie di sicurezza nazionali scoraggiano l'uso di dispositivi personali, hanno aggiunto i senatori, indicando un piano di implementazione dei dispositivi mobili commerciali del Dipartimento della Difesa del 2013, in cui si afferma che "Le politiche DoD, i costrutti operativi e le vulnerabilità della sicurezza attualmente impediscono il adozione di dispositivi non approvati e acquistati al di fuori dell'acquisizione ufficiale del governo ".

I senatori vogliono informazioni dal DoD e dalla sua Defense Information Systems Agency (DISA) sul fatto che Trump abbia ricevuto o prima della sua inaugurazione uno smartphone personale sicuro e crittografato e lo stia utilizzando.

Altrimenti, vorrebbero una risposta scritta che descriva quale tipo di smartphone personale Trump sta usando o ha usato, dal momento in cui è entrato in carica, così come “una risposta scritta che delinea i passi che DISA ha preso, o ha intenzione di prendere, per sviluppare scritti politiche e procedure relative alle misure di protezione per l'uso da parte del presidente Trump di uno smartphone personale. "

I senatori vogliono anche sapere quali misure DISA ha adottato in modo che la National Archives and Records Administration possa preservare i tweet e gli altri record di Trump derivanti dall'uso del dispositivo.

La candidata alla presidenza del partito democratico Hillary Clinton ha avuto un'indagine e delle critiche, anche da parte di Trump, per l'utilizzo di un server di posta elettronica privato quando era segretaria di stato. 

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.