Il tuo ordine hardware è pronto. Vuoi cavi con quello?

In un precedente post sul blog, 5 motivi per acquistare apparecchiature Cisco ricondizionate, ho parlato di cinque fatti da tenere a mente mentre consideri come procedere con le tue soluzioni hardware Cisco.

Bene, il mio gruppo tecnico mi ha ricordato qualcos'altro da considerare per qualsiasi soluzione hardware, non solo una soluzione Cisco.

cablaggio!

[Leggi anche: Approfondimento sulla rete basata sugli intenti]

Sembra che il cablaggio possa essere un ripensamento. Certo, hai appena usato una soluzione mista di hardware nuovo e usato, in cui ognuno ha più senso nella tua infrastruttura e crea un'opportunità unica e potenzialmente rivoluzionaria per massimizzare il valore dei tuoi investimenti.

Il cablaggio è importante quanto l'hardware

Ma troppo spesso i professionisti IT cadranno nel modello familiare di non considerare il cablaggio che collega tutto questo insieme.

Storicamente, i progettisti di reti consideravano l'hardware attivo come switch, server e dispositivi di archiviazione come i componenti di rete più importanti. Di conseguenza, la parte del progetto del cablaggio in fibra ottica (strato fisico) della rete è stata ripensata. Nessuno vuole rispettare il Livello Uno. Questo errore ha portato all'acquisto di cavi in ​​fibra ottica rapidi e prontamente disponibili di scarsa qualità che dispongono di connettori senza licenza, vetro proveniente da fonti sconosciute e livelli di prestazioni sconosciuti. Allo stesso modo, l'affermazione che tutti i cavi in ​​fibra ottica sono uguali è antiquata e falsa.

Attraverso l'istruzione, questi vecchi metodi di progettazione della rete stanno svanendo rapidamente, inaugurando una nuova era di eccellenza nella progettazione di reti globali per le quali è richiesto un cablaggio di classe mondiale.

L'idea di trattare i cavi in ​​fibra ottica come ripensamento deve cambiare a causa di molteplici fattori. Questi includono velocità di trasmissione di prossima generazione con perdite ammissibili di gran lunga inferiori, iniziative di virtualizzazione della rete e, di conseguenza, i progressi tecnici dei trasmettitori di luce all'interno dei dispositivi attivi.

Negli anni '80 e nei primi anni '90, l'unico trasmettitore di luce di rete disponibile era il diodo a emissione di luce (LED). Con il passaggio ai laser a emissione di superficie a cavità verticale (VCSEL), la luce all'interno dell'area del nucleo in fibra ottica è diventata più focalizzata, illuminando un'area molto più piccola del nucleo e consentendo velocità più elevate, maggiore larghezza di banda e Ethernet e fibra in generale più veloci protocolli.

Questi nuovi trasmettitori di luce (VCSEL) richiedono un cablaggio in fibra ottica di gran lunga superiore. La natura leggera del lancio di VCSEL rende la geometria della faccia finale e lo smalto molto più significativi rispetto al passato. Di conseguenza, oggi la maggior parte dei progettisti di reti considera il cablaggio in fibra ottica a livello fisico di pari o addirittura maggiore importanza come componenti attivi della propria rete.

I dispositivi hardware di rete attivi saranno obsoleti o sostituiti entro 3-5 anni dalla data di acquisto, in base alle tendenze attuali. I cavi in ​​fibra ottica di buona qualità sono generalmente coperti da una garanzia a vita. Il cablaggio in fibra acquistato oggi può facilmente durare molto nel futuro se vengono seguite le buone pratiche di progettazione e si pone l'accento sulla qualità del cablaggio.

La produzione di cavi in ​​fibra ottica include standard di settore per perdita di connettore, invecchiamento termico, umidità, shock termico, ciclo termico, vibrazioni e altri criteri di prova. Dato il potenziale di lunga durata di un assemblaggio di cavi e l'ambiente potenzialmente difficile in cui verranno utilizzati, è buona norma progettare acquistare assemblaggi che superino gli standard del settore.

Quali sono gli standard di settore per il cablaggio?

Di seguito è riportato un elenco di standard di settore per i cavi di rete:

  • Invecchiamento termico: 85 ° C per 168 ore
  • Umidità: 75 ° C al 95% di umidità relativa per 168 ore
  • Shock termico: da -40 ° C a 75 ° C
  • Ciclo termico: da -40 ° C a 75 ° C per 21 cicli
  • Vibrazioni: 1,5 mm P-P da 10Hz a 55Hz
  • Test di flessione: 100 cicli a 2 libbre
  • Torsione: 10 cicli a 3 libbre
  • Pull assiale (trasmissione): 3,3 libbre con direzione di trazione di 90 °
  • Pull assiale (trasmissione): 4,5 libbre
  • Scrocco assiale: 15 libbre
  • Prestazioni di macrobend in fibra ottica secondo le raccomandazioni ITU-T G.657 e ITU-T G652.D

Logicamente, la migliore pratica sarebbe quella di selezionare un produttore di cavi che ha investito in apparecchiature per testare gli standard del settore ambientale sopra elencati. La presenza di questa apparecchiatura in loco consentirebbe al produttore di verificare periodicamente che i materiali forniti loro dai fornitori OEM continuino a soddisfare gli standard previsti e promettono ai responsabili dei data center.

Quindi, la prossima volta che acquisti hardware, usato o nuovo, ricordati di prestare la stessa considerazione ai cavi che acquisti.

Dopotutto, non ordineresti un hamburger senza ordinare patatine fritte e non dovresti acquistare cavi scadenti per servire apparecchiature di rete su larga scala. È indispensabile che le aziende proteggano gli investimenti che fanno negli acquisti di tecnologia.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.