Zuckerberg vuole che la piattaforma Facebook Messenger sostituisca le piattaforme iOS e Android

Il co-fondatore e CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha annunciato che Facebook Messenger diventerà la prossima piattaforma con l'aggiunta di chat-bot e AI collegati alle pagine aziendali di Facebook. Intendeva davvero che la prossima piattaforma sostituirà le piattaforme mobili Android e iOS? Indubbiamente lo ha fatto. Messenger è stato ora promosso sulla piattaforma Messenger, aumentando le aspettative dell'ex presidente di PayPal e del vicepresidente della messaggistica di Facebook David Marcus.

Zuckerberg ha una visione incontestabile: i consumatori preferiscono interagire con le imprese tramite una chat testuale che assomiglia a quella di un amico invece di telefonare a un call center o utilizzare un'altra forma frustrante di comunicazioni B2C. In questo scenario, il servizio clienti viene fornito tramite la piattaforma Messenger che può essere programmata con un bot di chat per rispondere ai messaggi di chat dei clienti. Un commerciante B2C sarà in grado di creare plug-in Messenger per il servizio clienti e l'assistenza alle vendite. Il bot potrebbe imparare da solo ad essere più utile aggiungendo un modulo AI e di apprendimento automatico separato. È ancora una visione; il chat-bot e la beta AI sono stati rilasciati ieri per consentire agli innovatori di iniziare i test.

Recentemente i chat-bot sono emersi come la prossima grande novità nel mobile. Microsoft ha dedicato molto tempo alla sua visione dei robot durante la sua recente conferenza degli sviluppatori di Build, e il blogger e il venture capitalist luminary Benedict Evans ha recentemente pubblicato uno spiegatore di chat-bot ampiamente letto. I chat-bot sono app autonome o semiautonome che interagiscono in modo conversazionale con le persone che usano il linguaggio naturale.

In teoria, l'aggiunta dell'IA a un chat-bot potrebbe aiutarla ad apprendere da ogni interazione umana nel tempo per rispondere meglio alle richieste degli utenti. Facebook ha reclutato uno dei migliori scienziati di intelligenza artificiale al mondo, Yann Lecune, che ha dimostrato che un assistente artificialmente intelligente può interpretare autonomamente le foto e rispondere alle domande in modo molto accurato. Il breve video di seguito tratto dall'intervento di Lecune alla conferenza sulla tecnologia emergente del MIT Technology Review, EmTech, spiega come un bot può rispondere a una serie limitata di domande sulle conoscenze acquisite indipendentemente dagli umani attraverso l'apprendimento automatico che ricorda il caso d'uso AI della piattaforma Messenger.

Zuckerberg non si rivolge a grandi aziende di Internet mobile B2C come Spotify, Twitter o Amazon Mobile che hanno dimensioni e gestiscono il proprio ecosistema end-to-end. La maggior parte delle aziende B2C non ha le stesse risorse di progettazione e sviluppo web e mobile necessarie per costruire e ridimensionare una relazione di primo grado con i propri clienti come quelle aziende Internet. Si affidano invece alle relazioni con i clienti di secondo e terzo grado attraverso la pubblicità mobile. Spesso, fanno pubblicità con Google, Facebook e altre piattaforme di annunci mobili per attirare gli acquisti e quindi soddisfare gran parte del volume degli ordini attraverso Amazon, interagendo a malapena con o acquisendo risorse di dati sui propri clienti.

La piattaforma Messenger potrebbe essere un'opzione di coinvolgimento dei clienti di primo grado convincente. Un bot di interazione con il cliente graficamente ricco può essere creato sulla piattaforma Messenger senza subire le limitate capacità transazionali di un'app Web mobile o sostenere le spese di assunzione di specialisti iOS e Android per creare un'app. La maggior parte delle aziende non può permettersi di impiegare due team di sviluppo mobile separati e quelli che raramente sono in grado di assumere tutti gli sviluppatori di cui hanno bisogno. La programmazione di un chat-bot della piattaforma Messenger come previsto da Facebook ha molte delle ricche funzionalità di un'app mobile che può essere implementata dal pool molto più ampio di sviluppatori JavaScript che lavorano per le aziende. L'app back-end può essere implementata con quasi tutti i linguaggi, come Java, PHP o Python, con le API della piattaforma Messenger, aumentando notevolmente il pool di sviluppatori in grado di creare soluzioni di e-commerce e pubblicità mobile.

Il breve video dimostrativo di Marcus sotto l'app per lo shopping fornisce un contesto per aiutare a immaginare il caso d'uso della piattaforma Messenger.

Quando la piattaforma Messenger raggiungerà la versione 1.0 pronta per la produzione prevista da Zuckerberg, consentirà alle aziende che altrimenti non sarebbero in grado di interagire con i clienti sui loro smartphone, in particolare le PMI che hanno una pagina aziendale di Facebook e acquistano pubblicità mobile su Facebook. Gli annunci di newsfeed attireranno i 900 milioni di utenti di Facebook Messenger che già inviano più di un miliardo di messaggi al mese alle aziende su Facebook alla piattaforma Messenger per visualizzare e acquistare prodotti o interagire con notizie e altri tipi di app. Se i consumatori scelgono di installare plug-in da un marchio preferito che ha una pagina su Facebook, la relazione diventa più simile a un'app, aggiungendo funzionalità come le notifiche ed estendendo l'interfaccia utente.

I robot di chat basati sull'intelligenza artificiale potrebbero aiutare le aziende, in particolare le PMI, a interagire con i propri clienti su dispositivi mobili in interazioni simili ad app che la maggior parte di esse ha risorse insufficienti per fornire. Il marketing aziendale lungimirante, il servizio clienti e i dirigenti IT dovrebbero seguire lo sviluppo della piattaforma Messenger. Quando i chatbot si evolvono fino al rilascio della produzione, le aziende dell'ecosistema di Facebook avranno una possibilità senza precedenti di creare una relazione di primo grado con i loro clienti.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.