Yahoo chiuderà l'ufficio del Cairo entro la fine dell'anno

Yahoo ha deciso di chiudere il suo ufficio al Cairo, in Egitto, entro la fine di quest'anno, mentre la società cerca di rilanciare la propria attività.

La società Internet ha affermato che la regione del Medio Oriente e dell'Africa rimane un mercato importante per essa e continuerà a servire utenti e inserzionisti, anche in Egitto, dalle sue operazioni ad Amman e Dubai.

La società non ha rivelato il numero di dipendenti che perderebbero il lavoro al Cairo. "Tutti i nostri dipendenti del Cairo saranno trattati con rispetto ed equità durante questa transizione e stiamo offrendo pacchetti di separazione a tutti i dipendenti che superano i requisiti di legge locali", ha detto la portavoce di Yahoo Sara Gorman via e-mail.

Si dice che la decisione di Yahoo di chiudere l'ufficio del Cairo sia parte dello sforzo globale della società "per semplificare le operazioni, incoraggiare la collaborazione riunendo più Yahoos in un minor numero di sedi e costruire un forte business globale che è impostato per una crescita a lungo termine ".

Yahoo, che sta attraversando un'importante rifocalizzazione, tra cui una serie di acquisizioni e un recente cambio di logo, ha dichiarato nell'ottobre dello scorso anno che aveva pianificato di chiudere le sue attività in difficoltà in Corea del Sud entro la fine dell'anno per concentrare le proprie risorse. La compagnia Internet stava lottando in Corea del Sud contro grandi attori locali come Naver e Daum Communications di NHN.

Yahoo gestisce il portale Yahoo Maktoob nella regione, una derivazione dell'acquisizione del 2009 della società araba di servizi Internet Maktoob.com.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.