Yahoo vende il suo design del data center pollaio

Verizon ha chiuso con l'acquisto del pioniere dei motori di ricerca Yahoo, ponendo fine alla corsa indipendente di una delle società Internet originali lanciata nei primi anni '90 e al regno di errore di Marissa Meyer. Ma la società sta ancora effettuando una vendita al fuoco del suo portafoglio di brevetti e uno di questi è un design unico per data center.

La società ha annunciato nel 2009 un insolito design di data center a Lockport, New York. L'edificio aveva la forma di un pollaio e utilizzava l'aria esterna per il raffreddamento con un sistema di accumulo di energia basato sul volano e avrebbe un PUE (efficienza di utilizzo dell'energia) annuale di meno di 1.1, che era migliore di quello che Google stava segnalando per il suo data center al momento.

+ Anche su Network World: 9 consigli per rendere verde il tuo data center +

I brevetti per la progettazione, noti come data center di Yahoo Computing Coop, fanno parte di una più ampia vendita di brevetti che Yahoo ha accumulato negli anni. Tutto sommato, Yahoo spera di guadagnare circa $ 1 miliardo per la vendita di 2.500 brevetti. 

Inoltre, un portavoce di Yahoo ha detto a Dow Jones che la società offre un gruppo ristretto di brevetti: 500 brevetti statunitensi e oltre 600 applicazioni in sospeso, nell'ambito dell'asta del suo core business Web. 

Uno dei motivi per cui è in grado di vendere questi brevetti è che Verizon non ha fatto offerte per tutto ciò che possedeva Yahoo. Quindi, è in grado di vendere asset non core, che è ciò che Verizon voleva. Le attività non core in vendita includono brevetti di raffreddamento di social network, messaggistica, mobile, video e data center e domande di brevetto.

Secondo la conoscenza del data center, Yahoo prevede di strutturare qualsiasi potenziale transazione in modo da poter concedere in licenza i progetti dall'acquirente, quindi continuare a utilizzarli. Yahoo Computing Coop è uno di questi brevetti che intende continuare a utilizzare. Ha già quattro data center che utilizzano quel design.

Come funziona la progettazione di Yahoo Computing Coop

Il design di Yahoo Computing Coop massimizza l'uso dell'aria esterna per il raffreddamento e la integra con il raffreddamento per evaporazione quando necessario. Lockport, New York, non è lontano da Buffalo, con i suoi inverni leggendari, quindi l'edificio ha un sacco di raffreddamento naturale su cui attingere. L'aria fredda entra nell'edificio attraverso le feritoie su una delle pareti e riempie un plenum, dove viene portata a temperatura e umidità appropriate.

Il design utilizza i fan per dirigere l'aria fresca attraverso i server e verso un "camino" centrale, attraverso il quale l'aria calda viaggia verso l'alto per convezione naturale nell'attico che conferisce all'edificio l'aspetto del pollaio. Una volta in cima, l'aria viene assorbita per il ricircolo o spinta all'esterno.

Questo design mi ricorda un po 'gli armadi di Chatsworth Systems, uno dei distributori non celebrati nel data center quando si tratta di un design unico. Invece di soffiare aria calda dal retro dell'armadio nel consueto design del corridoio caldo / corridoio freddo, i suoi armadi usano la convezione per aspirare aria fredda nella parte inferiore dell'armadio e inviare aria calda su e fuori da un camino nella parte superiore, che può quindi entrare in una presa d'aria condizionata.

Il risultato sono file di tutti i corridoi freddi e notevole efficienza. SoftLayer, molto prima che IBM lo acquistasse, era un host di data center chiamato The Planet. Ha usato gli armadi Chatsworth e aveva un PUE di 1,25 nel 2008, che era molto impressionante al momento, e lo è ancora. Il capo delle operazioni mi disse all'epoca che PUE era grazie all'utilizzo degli armadi Chatsworth. Il concetto utilizza la fisica, non l'elettricità, per ottenere il raffreddamento, che si tratti di un cabinet o di un intero data center.

Yahoo ha offerto un servizio enorme al mondo quando ha consegnato Hadoop, il suo progetto interno, alla Apache Foundation. Avrebbe potuto mantenerlo un vantaggio competitivo ma non lo fece, soprattutto perché è stato costruito su MapReduce di Google, dopo tutto.

Sarebbe un peccato vedere Alphabet, Microsoft o Rackspace catturare questi brevetti disponibili e mantenere il design di coop su se stesso. Ogni progetto di data center dovrebbe avere l'opportunità di sfruttare la creazione di Yahoo. Ma sono i brevetti di Yahoo da vendere, e se un'azienda li afferrerà e manterrà la salsa segreta per sé, ecco come cadono le patatine.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.