Il World Economic Forum punta sulla blockchain

La tecnologia Distributed Ledger (DLT), più comunemente nota come blockchain, ha il potenziale per rivoluzionare l'infrastruttura e le reti di tecnologia finanziaria, di investimento e assicurativa. Costituirà uno dei fondamenti dell '"infrastruttura dei servizi finanziari di prossima generazione", afferma il World Economic Forum (WEF) in un nuovo rapporto.

Il WEF riunisce leader politici e commerciali per concentrarsi su questioni globali come i cambiamenti tecnologici.

+ Anche su Network World: Blockchain: hai domande; abbiamo risposte +

L'istituzione imparziale afferma che il futuro delle infrastrutture finanziarie includerà la blockchain e ritiene che l'80% delle banche avvierà progetti DLT entro il 2017. Afferma inoltre che oltre 90 banche centrali sono coinvolte nelle discussioni sulla blockchain. Le banche centrali sono banche nazionali che emettono valuta e determinano la politica fiscale nazionale. Ventiquattro paesi stanno investendo anche nella tecnologia, dice.

WEF ha basato i suoi risultati su cinque seminari globali con 200 parti interessate, compresi i leader del settore.

L'istituto afferma che la semplificazione, l'efficienza, la riduzione del rischio, gli insediamenti più rapidi, la trasparenza della liquidità che consente un'assunzione più sicura del rischio e la riduzione delle frodi sono i driver di valore nella nuova tecnologia.

Usa Blockchain

Blockchain è un libro mastro distribuito non centralizzato di blocchi di transazioni con data e ora. L'elenco dei record è protetto e presumibilmente a prova di manomissione. Ho scritto il mese scorso su un sistema operativo bancario basato su blockchain cloud. Alcuni sostengono che la blockchain sarebbe utile per proteggere l'IoT, nonché per ridurre le frodi alle elezioni.

In effetti, il voto è un'area su cui il WEF è diventato rialzista. Il voto per delega viene utilizzato nella gestione degli investimenti ed è il luogo in cui gli azionisti votano in assenza durante le assemblee degli azionisti. Il rapporto WEF (PDF) afferma che l'uso di DLT potrebbe migliorare i tassi di risposta, fornire trasparenza e convalidare i voti attraverso contratti intelligenti, tra gli altri vantaggi.

Quei protocolli informatici, chiamati contratti intelligenti, funzionano su reti e possono automaticamente riconciliare gli investitori non sarebbero in grado di esprimere "più voti delle azioni che possiedono". E la gestione degli investimenti in generale potrebbe trarre vantaggio dalla DLT attraverso la conformità automatizzata.

Una conformità più rapida e accurata, eseguita automaticamente, potrebbe essere un uso importante per la blockchain. Fonti di dati immutabili o scolpite nella pietra significano che esiste solo una serie di libri o una "versione della verità".

L'assicurazione è un altro aspetto verticale che secondo il WEF potrebbe usare la DLT. I contratti intelligenti auto-eseguiti sarebbero in grado di automatizzare l'elaborazione dei sinistri, rafforzando l'esecuzione degli accordi. Le richieste di risarcimento per assicurazioni storiche, archiviate in un registro distribuito in rete, fornirebbero trasparenza in richieste e sottoscrizioni fasulle.

Tale trasparenza è uno degli elementi più seducenti della DLT. Le anomalie dei dati diventano facili da individuare perché i dati in tempo reale sono apertamente disponibili per la ricerca da parte degli utenti.

Depositi e prestiti è un'altra area su cui il WEF è gung-ho. Dice che l'implementazione della DLT nella stesura del prestito potrebbe "facilitare l'approvazione in tempo reale dei documenti finanziari" e che "consentirebbe un regolamento più rapido".

Mentre il WEF è generalmente pro DLT, lo mette anche in guardia, come ci si aspetterebbe da una fondazione globale con molti giocatori:

"DLT è una delle tante nuove tecnologie trasformative che modelleranno la futura infrastruttura di servizi finanziari e dovrebbero essere viste come parte di una cassetta degli attrezzi", afferma il WEF.

Altri strumenti in quella scatola includono biometria, cloud computing, cognitive computing, machine learning e analisi predittiva, quantum computing e robotica, afferma il rapporto.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.