Con la revoca del divieto, Microsoft prevede il lancio di Xbox One in Cina

Microsoft sta portando la sua Xbox One in Cina questo settembre dopo che la nazione ha recentemente messo al bando le console di videogiochi prodotte all'estero.

La società statunitense, che ha annunciato la mossa mercoledì, sta prendendo di mira un mercato con oltre mezzo miliardo di giocatori, secondo la società.

In preparazione, Microsoft ha stabilito una joint venture con BesTV, con sede a Shanghai, un fornitore di servizi di televisione su Internet, per aiutare a sviluppare il suo business Xbox.

Finora, la società è stata la prima console di produzione straniera ad annunciare un lancio per la Cina. Le restrizioni governative sui sistemi avevano tenuto fuori dal mercato Microsoft, Sony e Nintendo per 13 anni.

Ma lo scorso settembre, la Cina ha effettivamente revocato il divieto, consentendo alle società finanziate dall'estero situate in una nuova zona commerciale di Shanghai di vendere console a livello nazionale.

Mercoledì scorso, Microsoft ha definito il prossimo lancio di Xbox in Cina una "pietra miliare storica" ​​per l'industria. Ma la società potrebbe ancora affrontare alcune sfide nella vendita del sistema.

Tutti i giochi Xbox portati in Cina dovranno comunque ricevere l'approvazione delle autorità locali prima di poter essere venduti. Ciò potrebbe significare che sul mercato non arriveranno giochi più violenti.

Le aziende cinesi locali, tra cui ZTE, Huawei e TCL, stanno inoltre pubblicando console più economiche per circa $ 100 che possono giocare con i giochi Android. Inoltre, molti giocatori cinesi sono abituati a giocare su PC negli Internet café o sui loro smartphone.

Ma BesTV, partner di Microsoft, è sicuro che Xbox One sia ancora in grado di vendere bene come dispositivo di gioco di fascia alta.

Inoltre, Microsoft vuole anche che gli sviluppatori cinesi locali costruiscano giochi per la console.

La Xbox ha già una certa popolarità in Cina. Per anni, i consumatori locali hanno acquistato console per videogiochi da rivenditori non ufficiali nei mercati elettronici cinesi. Questi rivenditori del mercato grigio sono specializzati nell'acquisto di console dal Giappone o da Hong Kong, e quindi nella loro spedizione in Cina per la vendita.

Nel caso di Xbox 360, i rivenditori del mercato grigio sono stati in grado di riconfigurare il sistema per giocare a giochi piratati, aiutando i giocatori a risparmiare sui costi.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.