ZeroStack ti offre un cloud privato senza la necessità di gestirlo

Startup ZeroStack sta rilasciando la disponibilità generale della sua piattaforma cloud ibrida questa settimana che combina uno stack di infrastruttura convergente locale gestito da ZeroStack tramite una piattaforma software remota.

ZeroStack

Infrastruttura convergente di ZeroStack 

La combinazione di infrastruttura locale e gestione remota dei fornitori significa che i clienti ottengono un cloud dietro il firewall senza la necessità di ampie conoscenze interne per gestirlo.

+ALTRO AL MONDO DI RETE: All'interno della strategia IT di Bank of America +

Il concetto non è del tutto nuovo. Startup Platform9 fa qualcosa di simile, ma tale avvio basa l'intero cloud su OpenStack. Metacloud di Cisco è un concetto simile e fornitori come Rackspace, Hewlett Packard Enterprise e persino Dell forniscono servizi simili. ZeroStack spera che la sua specifica combinazione di servizi hardware e software possa differenziarlo nel mercato.

Il componente locale viene fornito con una varietà di opzioni che gli utenti possono distribuire. L'hardware standard viene fornito in una chasis 2U con quattro nodi server. Supporta tra 64 e 128 core CPU, tra 512 GB e 1 TB di RAM e da 6,4 TB a 19,2 TB di capacità SSD. È tutto basato sull'hardware delle materie prime che ZeroStack vende ai clienti. Più caselle possono essere collegate insieme. Si integra con le API (Application Programming Interface) di OpenStack.

Tale infrastruttura locale si collega al portale cloud di ZeroStack, che si trova nel cloud pubblico. ZeroStack monitora l'infrastruttura, trasferisce i download di nuove funzionalità sul cloud e può risolvere molti problemi.

Il CEO e co-fondatore Ajay Gulati, che era solito eseguire ricerca e sviluppo per VMware, afferma che questa configurazione combina le migliori qualità del cloud sia pubblico che privato. Si trova nei locali dei clienti, dietro il loro firewall, quindi non ci sono dubbi sul fatto che i dati dei clienti siano nel cloud pubblico. Tuttavia, è interamente gestito dal cloud pubblico ZeroStack. ZeroStack prevede di integrare in futuro integrazioni con provider di cloud pubblici come Amazon Web Services.

ZeroStack prevede di valutare il pacchetto hardware / software a meno di $ 100.000.

La Mountain View, società con sede in California, conta Kiran Bondalapati, ingegnere fondatore di Bromium e Gulati come fondatori e finora ha ricevuto finanziamenti per $ 21,6 milioni ($ 5,6 milioni di serie A in agosto 2015 e $ 16 milioni di serie B in ottobre 2015) dalla Formazione 8 , Foundation Capital e Mark Leslie di Leslie Ventures.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.