Zuckerberg vuole essere Stephen Hawking delle relazioni sociali

Facebook utilizza un algoritmo per il suo feed di notizie, ma il CEO Mark Zuckerberg è alla ricerca di qualcosa di molto più grande: uno che governa tutte le relazioni umane.

"Sono più interessato alle domande sulle persone", ha detto martedì il capo di Facebook. "Sono anche curioso di sapere se esiste una legge matematica fondamentale alla base delle relazioni sociali umane che regola l'equilibrio di chi e di cosa ci preoccupiamo", ha affermato. "Scommetto che c'è."

Zuckerberg ha condiviso la sua ricerca con il famoso fisico Stephen Hawking durante una domanda e risposta online. Hawking aveva posto a Zuckerberg a quali grandi domande in campo scientifico voleva le risposte.

Oltre a una legge sociale, Zuckerberg ha affermato di essere interessato a come funziona il cervello, come funziona l'apprendimento e come gli esseri umani possono avere il potere di apprendere "un milione di volte in più".

Quando si tratta di apprendimento, le domande e risposte hanno contribuito a spiegare il crescente interesse di Facebook per l'intelligenza artificiale o l'intelligenza artificiale. All'inizio di questo mese, Facebook ha aperto un centro di ricerca a Parigi per far avanzare gli sforzi iniziati poco più di un anno fa nelle applicazioni di riconoscimento delle immagini, elaborazione del linguaggio naturale e riconoscimento vocale basate sull'intelligenza artificiale. I ricercatori di Parigi lavoreranno con i team di Menlo Park, California e New York su vari progetti.

Tali sforzi sono in parte volti a comprendere il significato di ciò che le persone condividono e pubblicano su Facebook, ha detto Zuckerberg martedì. Dividere quel significato potrebbe migliorare la pertinenza dei post nei feed delle notizie delle persone. Inoltre, essere in grado di costruire computer in grado di capire cosa c'è in un'immagine e descriverlo a un cieco "sarebbe piuttosto sorprendente", ha detto Zuckerberg.

La società sta costruendo sistemi in grado di riconoscere tutto in un'immagine o in un video, inclusi persone, oggetti e scene, ha affermato.

Nel frattempo, per l'ascolto e la lingua nell'intelligenza artificiale, Facebook si sta concentrando sulla conversione del parlato in testo e sulla traduzione del testo tra le lingue, e per rispondere alle domande delle persone in lingua naturale, ha detto Zuckerberg.

Facebook ha recentemente rilasciato un'app separata che utilizza la tecnologia basata in parte sul lavoro svolto dal suo team di ricerca sull'intelligenza artificiale, chiamato Moments. L'app consente agli utenti di condividere le foto in privato e utilizza il riconoscimento facciale per organizzare le foto in base a chi si trova al loro interno.

Zuckerberg ha anche delineato la sua visione per il futuro della comunicazione, quella in cui le persone indossano dispositivi che aumentano la realtà e consentono loro di scambiarsi "pensieri ricchi e pieni" semplicemente pensando a qualcosa. Questa sarebbe una tecnologia di comunicazione che verrà dopo nuove esperienze immersive sviluppate attraverso la realtà virtuale, ha detto.

La realtà virtuale sarà un grande passo avanti, ha affermato Zuckerberg. Diventerà la prossima forma normale di contenuto dopo testi, foto e video, ha affermato Zuckerberg. Facebook ha acquistato il produttore di cuffie VR Oculus VR lo scorso anno per $ 2 miliardi.

Le domande e risposte non riguardavano solo argomenti tecnologici e futuristici. Arnold Schwarzenegger ha partecipato, chiedendo a Zuckerberg le sue abitudini di allenamento. Zuckerberg ha detto che si allena almeno tre volte alla settimana, di solito la prima cosa al mattino.

"Rimanere in forma è molto importante", ha detto il CEO di 31 anni.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.