ZoneSavvy utilizza i big data per aiutare le PMI a trovare i migliori siti per le aziende

Location, location, location: come recita la vecchia battuta, queste sono le tre chiavi del successo aziendale. Ora, con l'analisi dei big data, le aziende possono essere più intelligenti che mai su dove aprire nuovi uffici o aziende.

Ma cosa succede se gestisci un negozio mamma-e-pop o stai sognando di lasciare il tuo lavoro aziendale e aprire una boutique? Anche le medie imprese non hanno i soldi da spendere per il tipo di sistemi e team di analisi che i colossi aziendali usano per localizzare nuove imprese.

È qui che ZoneSavvy, un nuovo sito web creato dall'ingegnere software Mike Wertheim, potrebbe aiutare. Il sito è semplice: inserisci un tipo di attività, il codice postale dell'area generale in cui desideri individuare l'attività e la distanza da quel codice postale che desideri prendere in considerazione. ZoneSavvy ti offre quindi suggerimenti su quali quartieri vicini sarebbero i luoghi migliori per la tua attività.

ZoneSavvy fa questo setacciando e facendo riferimento a informazioni demografiche, immobiliari ed economiche. Osserva l'età e il reddito delle persone che vivono nella tua area target, il prezzo degli immobili commerciali e quali tipi di attività commerciali si trovano lì. Confrontando tali informazioni con i dati provenienti da altre aree, determina quali tipi di attività sono popolari in quartieri simili e sottorappresentati nell'area a cui sei interessato.

Ad esempio, se stai pensando di aprire una discoteca a New York City entro un raggio di 10 miglia dal centro di Manhattan, ZoneSavvy guarderà i quartieri con lo stesso profilo dell'area target. Ti dirà quindi quali quartieri nelle vicinanze del tuo codice postale di destinazione non hanno discoteche, ma sono simili alle aree in cui sono raggruppate le discoteche. In questo modo, non solo puoi identificare i tipi di quartieri in cui prosperano le discoteche, ma anche quali quartieri di quel tipo attualmente non offrono concorrenza.

ZoneSavvy consente inoltre ai proprietari di immobili commerciali e agli agenti immobiliari di fare il contrario: inserisci un indirizzo di un immobile per il quale stanno cercando di trovare un inquilino. Il sito suggerirà quindi quali tipi di aziende molto probabilmente avrebbero successo in quel quartiere.

Ciò sarebbe particolarmente utile per gli agenti immobiliari che hanno difficoltà a trovare gli inquilini di una proprietà, dando loro idee sul tipo di inquilini a cui dovrebbero essere commercializzati e informazioni aggiuntive che possono usare per lanciare la proprietà, ha detto Wertheim.

La principale spinta del sito, tuttavia, è aiutare le persone a capire dove individuare nuove attività.

"I grandi rivenditori, aziende come Burger King e McDonald's, spendono molto tempo e denaro per capire dove trovare nuove attività e franchising", ha osservato Ray Wang, fondatore di Constellation Research. "Hanno uffici immobiliari aziendali, personale di gestione delle strutture, pianificatori e enormi database. Le piccole imprese non hanno nulla del genere."

Diversi agenti immobiliari hanno concordato che finora non hanno visto nulla sul mercato come ZoneSavvy. "Il sito sembra davvero aiutare a restringere i quartieri in cui dovresti cercare la tua attività", ha affermato Carlo Caparruva, amministratore delegato della pratica commerciale presso Keller Williams Mid-Town Direct Realty a Maplewood, New Jersey.

Ma gli imprenditori non dovrebbero fare completamente affidamento su ZoneSavvy, ha affermato Caparruva. "Dovrai comunque fare la dovuta diligenza", ha sottolineato.

Proprio come il sito immobiliare Zillow potrebbe non indicare il motivo per cui una casa potrebbe avere un prezzo molto inferiore al prezzo medio di vendita delle case in un determinato quartiere, ZoneSavvy potrebbe non darti una comprensione completa del perché un determinato tipo di attività è sottorappresentato in un determinato quartiere. Potrebbero esserci fattori negativi che il sistema non prende in considerazione.

ZoneSavvy include dati prodotti dal governo e informazioni disponibili online, ha affermato Wertheim.

Wertheim, che è anche un ingegnere informatico senior di LinkedIn, ha scritto l'app che il sistema utilizza in Java e ospita il sito su AWS. Prevede di utilizzare appaltatori dell'assistenza clienti poiché il sito attira gli utenti. Le condizioni d'uso includono una tariffa forfettaria di $ 39,95 al mese o $ 29,95 al mese per più mesi di utilizzo.

Unisciti alle community di Network World su Facebook e LinkedIn per commentare argomenti che sono importanti.