Il giovane Steve Jobs dà a IBM il dito

Questa è una foto classica di un giovane Steve Jobs che dà il dito a un cartello IBM nel 1983, è tornato a circolare dopo tutti questi anni grazie al co-creatore di Macintosh Andy Hertzfeld che ha pubblicato la copia ad alta risoluzione su Google+. Ecco il testo che è stato pubblicato insieme all'immagine divertente:

In memoriam per Steve Jobs mentre il 2011 volge al termine, ecco un'altra foto rara che illustra il suo spirito ribelle. Nel dicembre 1983, poche settimane prima del lancio del Mac, abbiamo fatto un breve viaggio a New York City per incontrare Newsweek, che stava prendendo in considerazione l'idea di fare una cover sul Mac. La foto è stata scattata spontaneamente mentre camminavamo per Manhattan da Jean Pigozzi, un selvaggio setter francese che all'epoca frequentava con noi. In qualche modo ho finito con una copia di esso. Il mio editore mi ha implorato di includerlo nel mio libro, ma ero troppo timido per chiedere l'autorizzazione, soprattutto perché all'epoca IBM stava ancora producendo CPU per Apple.

Il libro è la sua "Rivoluzione nella valle: la follemente grande storia di come è stato realizzato il Mac “, Che racconta la storia di come è stato creato il Macintosh originale. Tale argomento è stato brevemente discusso anche nella recente biografia di Steve Jobs.

L'immagine mostra la natura competitiva di Jobs e della prima Apple, e sebbene l'immagine sia in circolazione da un po ', questa è la prima copia ad alta risoluzione in superficie. All'inizio di Apple, IBM era in gran parte considerata la più grande azienda concorrente e una sorta di nemico, come è dimostrato dalla parodia di Ghostbusters e, naturalmente, dal classico spot Superbowl del 1984 che ha lanciato il primo Mac.